Patria by Fernando Aramburu

Patria

By Fernando Aramburu

  • Release Date: 2017-08-28
  • Genre: Politica e attualità
Score: 5
5
From 6 Ratings
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

«Pelle d’oca: una delle sensazioni che ho provato leggendo Patria. Importante davvero perché ci vaccina da quelle malattie che sono le piccole patrie (e relative rivendicazioni). Un grande romanzo davvero.»
Pietro Cheli

«Patria non racconta solo la guerra con le sue crudeltà. Rievoca gli usi e i costumi di quegli anni e di quei luoghi, in un grande romanzo corale.»
Vanity fair - Irene Bignardi

«Il fenomeno letterario degli ultimi mesi.»
La Stampa - Francesco Olivio

«In Spagna è già diventato un caso: 20 ristampe, 400.000 copie vendute, undici traduzioni.»
Il Venerdì di Repubblica - Marco Cicala

«Da molto tempo non leggevo un romanzo così persuasivo, commovente, e così brillantemente concepito.»
Mario Vargas Llosa, premio Nobel per la letteratura

«Un libro che ha spinto i critici a parlare, nientemeno, di un Guerra e pace iberico.»
Il Sole 24 Ore - Guido de Franceschi

«Patria ha la grandiosità dei Buddenbrook e la passione per la verità di Orwell.»
GQ Life

«Non importa avere la lacrima facile. È in ogni caso difficile restare con gli occhi asciutti leggendo Patria.»
Il Corriere della Sera - Paolo Lepri

UN ECCEZIONALE SUCCESSO CRITICO
 
 
Due famiglie legate a doppio filo, quelle di Joxian e del Txato, cresciuti entrambi nello stesso paesino alle porte di San Sebastián, vicini di casa, inseparabili nelle serate all’osteria e nelle domeniche in bicicletta. E anche le loro mogli, Miren e Bittori, erano legate da una solida amicizia, così come i loro figli, compagni di giochi e di studi tra gli anni Settanta e Ottanta. Ma poi un evento tragico ha scavato un cratere nelle loro vite, spezzate per sempre in un prima e un dopo: il Txato, con la sua impresa di trasporti, è stato preso di mira dall’eta, e dopo una serie di messaggi intimidatori a cui ha testardamente rifiutato di piegarsi, è caduto vittima di un attentato... Bittori se n’è andata, non riuscendo più a vivere nel posto in cui le hanno ammazzato il marito, il posto in cui la sua presenza non è più gradita, perché le vittime danno fastidio. Anche a quelli che un tempo si proclamavano amici. Anche a quei vicini di casa che sono forse i genitori, il fratello, la sorella di un assassino. Passano gli anni, ma Bittori non rinuncia a pretendere la verità e a farsi chiedere perdono, a cercare la via verso una riconciliazione necessaria non solo per lei, ma per tutte le persone coinvolte.
Con la forza della letteratura, Fernando Aramburu ha saputo raccontare una comunità lacerata, e allo stesso tempo scrivere una storia di gente comune, di affetti, di amicizie, di sentimenti feriti: un romanzo da accostare ai grandi modelli narrativi che hanno fatto dell’universo famiglia il fulcro morale, il centro vitale della loro trama.

Reviews

  • Straordinario, uno dei migliori capolavori della letteratura contemporanea

    5
    By Zio Ho
    Da tempo non leggevo un romanzo tanto convincente. L'autore si talmente lasciato compenetrare dai suoi personaggi, da dare loro una plasticità assoluta, fino a renderli viventi, come se assistessimo ad una rappresentazione teatrale, anziché ad un'opera letteraria. La cornice dell'indipendentismo Basco e del terrorismo avrebbe potuto prevaricare drammaticamente lo spessore dei personaggi, invece questi sono intagliati in una tale consistenza umana, da dominare la scena e "costringere" il lettore a non abbandonare il racconto prima di averlo terminato. L'impresa letteraria di Aramburu doveva dunque superare ostacoli difficilissimi, per non scadere in cronaca giornalistica, o retorica storiografica, ma lui ha superato la prova alla grande...
  • Un libro affascinante

    5
    By Davanel51
    Coinvolgente, interessante, l'ho letto tutto d'un fiato. Mi ha rievocato gli anni bui del terrorismo che hanno rovinato tante famiglie e tanti coetanei

keyboard_arrow_up