Oltre la rottamazione by Matteo Renzi

Oltre la rottamazione

By Matteo Renzi

  • Release Date: 2013-05-19
  • Genre: Politica e attualità
Score: 4
4
From 41 Ratings
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

Il mio partito non ha paura degli altri, è curioso. Il mio partito abbatte i muri, non alza i ponti. Il mio partito accoglie, non respinge gli elettori. Il mio partito si fa giudicare dai cittadini con il voto, non li giudica con moralismo supponente. Il mio partito usa la digitale, non il rullino. Il mio partito non è schizofrenico per cui un giorno vuole arrestare Berlusconi e il giorno dopo lo farebbe presidente della Convenzione costituente. Il mio partito rispetta la magistratura non solo quando manda gli avvisi di garanzia agli avversari. Il mio partito non cambia le regole di una gara perché ha paura di un candidato. Il mio partito prende i voti degli altri. Perché se non prende i voti degli altri, poi gli tocca prendersi i ministri degli altri. Il mio partito difende le donne non una volta l'anno, ma tutti i giorni, con la parità di genere. E sa che le quote rosa sono un sistema grezzo. Ma non ne ha trovato uno migliore. Il mio partito rispetta i referendum. Anche quando dicono che il finanziamento pubblico ai partiti va abolito. Il mio partito crede negli open data. Il mio partito vuole cambiare l'Italia, non gli italiani. Il mio partito non ha la puzza sotto il naso, ma vuole bene ai cittadini. Il mio partito si occupa di diritti civili ma non dimentica che esistono dei doveri privati verso la comunità. Il mio partito combatte la burocrazia, perché crede nella forza di un clic contro la potenza di un timbro. Il mio partito non tiene le mani in tasca. Il mio partito si chiamerà Partito democratico. Ma non l'abbiamo ancora costruito davvero. Con il suo stile veloce, la battuta pronta, e ironico come solo un fiorentino sa essere, Matteo Renzi traccia i confini di un'Italia possibile e futura. Perché adesso basta rottamare. È il momento di andare «oltre». Oltre la rottamazione di una classe politica che ha sprecato la propria opportunità di cambiare le cose. Questo libro è il manifesto politico di una bella Italia, che parla di lavoro, di politica e di futuro. Con il ritratto dell'Italia di Gregorio, che avrà vent'anni tra vent'anni. Un neonato di oggi. Perché l'Italia ha un'anima. Ed è decisa a non perderla, se vuole offrire un futuro ai giovani.

Reviews

  • Consigliato

    5
    By TuttoOK5
    Un libretto che non si prende molto sul serio ma che proprio per questo colpisce per sincerità. Consigliato.
  • consigliato!

    5
    By keyla.8
    acuto, ironico, divertente un visionario con radici salde e i piedi per terra
  • Interessante e riflessivo

    5
    By fraele99
    Mi è piaciuto veramente tanto. Finalmente qualcuno che parla dalla parte dei cittadini italiani. Un perfetto vademecum per tutti coloro che vogliono fare e non solo guardare e criticare. Grazie Matteo Renzi!
  • Piacevole Riflessione

    5
    By Scag91
    Ripercorre i giorni nostri, ricorda i tempi passati ma senza mai essere nostalgico. Affronta il presente, per immaginare e preparare il futuro, cercando di ridefinire i parametri concreti entro il quale agire per rendere migliore e restituire credibilità e bellezza al paese.
  • Il PD, ovvero che sia la volta buona?

    4
    By Jusy-54
    Al di là dei suoi meriti o limiti personali, il sindaco di Firenze rappresenta oggi il bisogno del cambiamento, una figura che assume in sé una necessità storica della sinistra e della società italiana. Sta prendendo corpo una nuova cultura politica, che affianca alle vecchie parole d'ordine nuovi valori: il merito, il talento, la responsabilità, l'ottimismo. Potrà essere considerato un ingenuo, ma Renzi ci crede davvero. Come crede in un nuovo patto generazionale che renda speranza a una generazione negata. E ha davvero grandi ambizioni. Ovvero, questa può essere davvero la volta buona per la nascita di quel partito mai nato, quel PD di ispirazione veltroniana che doveva vedere la sintesi fra socialismo e cattolicesimo democratico, sintesi sempre negata dalle rispettive segreterie di partito????
  • Consigliato

    3
    By Tanghissimo
    Scritto un po' troppo in fretta e si vede da' pero' l'idea di un nuovo modo di intendere la politica , assai raro oggi. Da leggere.
  • Oltre la rottamazione

    3
    By sandrotenti
    Scritto con immediatezza e semplicità. Gli scenari futuribili sono di kennediana memoria Linea di orizzonte tra il romanzo e la filosofia del quotidiano Sul piano politico e' di destra e di sinistra, pragmatico e indefinito In sintesi Renzi resta un personaggio interessante che nella sua " puerile fiducia ed ottimismo" (dove puerile sta per il senso di fiducia che instilla nel lettore) lascia grandi interrogativi circa la concreta capacità di divenire una guida per il nostro paese. Mi appare un personaggio di pirandelliana memoria, personaggio in cerca di autore, al,quale auguro e mi auguro sappia a breve, molto a breve, scegliere tra parlare da sinistra e pensare da destra. Diversamente il rischio e' di ritrovarci un altro asino di Buridano, moralmente corretto perché' inconsapevole, ma sostanzialmente inutile per una concreta ed attuabile proposta politica
  • Oltre la rottamazione

    4
    By La via di Renzi
    Ideali(perchè di questo si tratta) condivisi senza se e senza ma.Però come raggiungerli? Manca una seppur generica indicazione delle strategie e dei mezzi da impiegare.Ma forse la vera strategia è la rivoluzione culturale cui tendere, senza la quale non è possibile andare oltre la rottamazione.Tuttavia vale la massima" mai arrendersi". Quindi avanti così signor sindaco. Firmato . Cenobiarca
  • Finalmente un politico che parlamchiaro

    4
    By Maicon50
    Visione, speranza, ottimismo, da un politico che parla un linguaggio nuovo e facilmente comprensibile, che si rivolge agli italiani tutti e non agli altri politici in "politichese" Un buon libro, che dice cose interessanti e con un taglio originale. Lo consiglio a chi non vuole perdere la speranza nel futuro del nostro Paese.

keyboard_arrow_up