I Promessi Sposi by Alessandro Manzoni

I Promessi Sposi

By Alessandro Manzoni

  • Release Date: 2014-01-04
  • Genre: Storici
Score: 4
4
From 392 Ratings
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

Collana "Classici" n. 3 , "I Promessi Sposi", ESA 2014.

"I promessi sposi" è un celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni, ritenuto il più famoso e il più letto tra quelli scritti in lingua italiana. Preceduto dal "Fermo e Lucia", spesso considerato romanzo a sé, fu edito in una prima versione nel 1827 (detta edizione ventisettana); rivisto in seguito dallo stesso autore, soprattutto nel linguaggio, fu ripubblicato nella versione definitiva fra il 1840 e il 1841-42 (edizione quarantana).
Ambientato dal 1628 al 1630 in Lombardia durante il dominio spagnolo, fu il primo esempio di romanzo storico della letteratura italiana. Secondo un'interpretazione risorgimentista, il periodo storico era stato scelto da Manzoni con l'intento di alludere al dominio austriaco sul nord Italia. Quella che Manzoni vuole descrivere è la società italiana di ogni tempo, con tutti i suoi difetti che tuttora mantiene. Il romanzo si basa su una rigorosa ricerca storica e gli episodi del XVII secolo, come ad esempio le vicende della Monaca di Monza e la grande peste del 1629-1631, si fondano tutti su documenti d'archivio e cronache dell'epoca.
Il romanzo di Manzoni viene considerato non solo una pietra miliare della letteratura italiana, ma anche un passaggio fondamentale nella nascita stessa della lingua italiana. Nei dialoghi, riporta anche diversi esempi di parlato spontaneo non ammissibili nella lingua standard.

Reviews

  • Il libro

    5
    By Non mi piace piu
    È bello ma levameli Non mi piace più Addio Ma se non si può cancellare eeee Ee Eeeeeeeee Tutti Scemi Tutti Nonnnnnn Miiiiiii Piacccccceeeee
  • FRIGOLI SOFIA

    5
    By sofifrigoli
    In veste di studente e basandomi sul mio gusto personale ho gradito e apprezzato molto questo libro sia per la ricchezza dei contenuti sia per l'interessante storia.
  • Sul volume

    5
    By Ferrus39
    Può piacere o meno, ma risponde ad uno stile grafico concepito per la collana (un simbolo, un concetto ed una frase dal volume). Quanto ad Anna Todd... semmai i suoi grafici si sono ispirati a questa, essendo stata pubblicata nel gennaio del 2014, ben prima della serie "After". Le note sono volutamente omesse. Il progetto prevede il loro inserimento grazie a contributi e ricerche dei lettori, nel corso degli anni. La punteggiatura è quella originale!
  • AFTER?

    1
    By Lollllpizza
    Non capisco perché nella copertina ci sia il simbolo di un altro libro: AFTER di Anna Todd
  • Torco

    5
    By Torco marcio
    Ci sta dentro... Scritto in maniera sublime!!
  • Bellissimo

    5
    By Zezzag
    Riletto cinquanta anni dopo la lettura scolastica si apprezza per quello che è. L'intreccio è accattivante, la caratterizzazione psicologica dei personaggi è a tutto tondo, le descrizioni sono dei "quadri" dipinti con le parole, il messaggio che convoglia induce alla speranza.
  • Molto util

    5
    By Direi ieri
    Bello!
  • Buona

    5
    By amykimload
    Buona per gli studenti
  • Brutto

    1
    By Dj donne
    Libro brutto
  • Lungo e ancora il cammino della liberazione dalla chiesa e dai poteri dei prepotenti

    3
    By Rougegan
    I Promessi Sposi, cioè tutto questo casino per rispettare le regole imposte dalla chiesa, cioè da uomini, scritte per invidia e per poterle amministrare, traendone vantaggio. La storia di un timorato e di una timorata, servi volontari, raccontata dal Manzoni molto bene ma con un certo compiacimento che mi disturba, come quello di un preside del liceo, che nel ventennio fischiettava faccetta nera per imparare subito poi qualche inno della resistenza, che essendo incapace di una propria convinzione ne prende a prestito quella più comoda. Manzoni avrebbe fatto meglio a raccontare la storia di qualche Enzo e Maria, che infischiandosene delle regole sociali e religiose, mettevano su famiglia di testa loro. Ma avrebbe perso l'opportunità di farsi bello tra i banchi di scuola ancor oggi nel 2015.

keyboard_arrow_up